Formazione e carriera accademica

Dario Edoardo Viganò nasce a Rio de Janeiro, il 27 giugno 1962. Dopo gli studi in Filosofia e Teologia a Milano, il 13 giugno del 1987 è ordinato sacerdote dal card. Carlo Maria Martini, arcivescovo della diocesi di Milano. Durante e successivamente il conseguimento del Dottorato di ricerca (pubblicato nel 1997 dall’editrice il Castoro, Un cinema ogni campanile. Chiesa e cinema nella diocesi di Milano) lavora presso l’Ufficio per le Comunicazioni Sociali della diocesi ambrosiana, occupandosi di cinema e delle sale della comunità, fino a quando approda alla Conferenza Episcopale Italiana nel 1998.
Dal 1997 al 2000, insegna Etica e deontologia dei media presso l'Alta Scuola di Specializzazione dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Dal 1998 al 2005 è docente di Semiologia del cinema e degli audiovisivi e di Semiotica e comunicazione d'impresa presso la facoltà di Scienze della Comunicazione all'università LUMSA a Roma.
Dall'inizio degli anni Duemila, insegna alla Pontificia Università Lateranense, dove diviene professore ordinario di Teologia della comunicazione. E' stato Preside dell'Istituto pastorale Redemptor Hominis dal 2006 al 2012 e Direttore del Centro Lateranense Alti Studi (CLAS) fino al 2013.
Dal 2005 al 2015 è docente anche di Semiologia del Cinema e degli audiovisivi, di Linguaggi e mercati dell'audiovisivo (Laurea Magistrale) e di Teorie e tecniche del cinema (Laurea Triennale) presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell'università LUISS "Guido Carli" di Roma, dove viene nominato poi membro del Comitato direttivo del Centro di ricerca Centre for Media and Communication Studies (CMCS) "Massimo Baldini" (oggi Centre for Media and Democratic Innovations "Massimo Baldini").
Dal 2010 è nominato Socio della Pontificia Academia Theologica.
 

powered by LOGIC SOLUTION