LIBRI

 
 
Fratelli e sorelle, buonasera. Papa Francesco e la comunicazione - Carocci
In questi primi anni di pontificato abbiamo avuto modo di conoscere meglio Jorge Mario Bergoglio e di vedere in azione la sua speciale capacità relazionale, scoprendo che il dono di sapersi fare prossimo con l'altro, di abbattere le distanze, è la ragione per cui ogni sua parola e ogni suo gesto risultano comprensibili e accessibili a tutti. Con questi presupposti di azione comunicativa, papa Francesco è diventato rapidamente uno dei papi più amati, ascoltati, citati tanto dai credenti quanto dai non credenti. La comunicazione di questo pontefice arriva a tutti proprio perché, grazie a una grande consapevolezza e raffinatezza nella gestione dei codici linguistici e culturali, riesce ad avvicinarsi a quell'impossibile "grado zero" teorizzato dal semiologo Roland Barthes. Spesso dunque assistiamo a papa Bergoglio che, con la sua capacità relazionale, abbandona i testi scritti per comunicare a braccio, ricorrendo all'apologo, alla metafora o all'aneddoto come ancoraggio con la vita quotidiana. Francesco è un papa che non segue la televisione e i media in generale, pur essendo capace di dominarli con straordinaria disinvoltura. Come ci riesce? Attraverso quali costruzioni simboliche passa la sua comunicazione? Analizzando diversi aspetti della "rappresentazione pubblica" del pontificato di Francesco - dal saluto dalla Loggia di San Pietro ai viaggi apostolici, dalle omelie alle encicliche - Dario Edoardo Viganò nel volume "Fratelli e sorelle, buonasera. Papa Francesco e la comunicazione" (Carocci 2016) mostra i percorsi attraverso i quali il messaggio di Bergoglio arriva fino a noi.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
ARTICOLI

 
The Roman Catholic Church, Cinema and the "Culture of Dialogue". Italian Catholics and the Movies after the Second World War, in Moralizing Cinema. Film, Catholicism and Power, by D. Biltereyst - D. Treveri Gennari, Routledge, London 2015, pp. 35-48.
 
Il Centro Televisivo Vaticano, il Papa e la Chiesa in Ultra HD e 3D, in Apocalittici e integrati 50 anni dopo. Dove va la televisione, Rubbettino - collana "I Quaderni di CRTV" di Confindustria Radio televisioni, Soveria Mannelli (CZ) 2015, pp. 104-118.
 
Francesco nel villaggio globale. Lo stile comunicativo di Bergoglio tra oralità e concretezza, in «L'Osservatore Romano», 16 luglio 2015, pp. 1-3.
 
The Vatican Secret. In an original documentary, an exciting voyage into history, amid treasures, parchments, and codies, in «Italiana. Think Global. Live Italian», Rai, n. 2, gennaio-marzo 2015, pp. 22-29.
 
Prefazione, in Dare un volto all'amore. Confessioni di un attore, di M. Lonsdale, Emi, Bologna 2015, pp. 5-13.
 
Ripartire dal primo areopago del tempo moderno: la "comunicazione". Le nuove sfide educative, in L'università oggi e le sue sfide. Studi in onore di mons. Enrico dal Cavolo, a cura di F. Alfieri, M. Integlia, Morcelliana, Brescia 2015, pp. 71-88.
 
 
 
 
 
 
 
Libri e Articoli
 

powered by LOGIC SOLUTION